Resta in contatto

News

Parma, il Tardini non è un fortino

Ancora una volta, come contro la Spal, per la squadra di D’Aversa è fatale l’ultimo quarto. E al Tardini la striscia senza vittorie si allunga

Anche questa volta il minuto cruciale che cambia la storia della partita è il 79′, come all’andata. La differenza sostanziale però è che il gol lo segna l’Inter, con Lautaro Martinez e non il Parma che aveva trovato la prima vittoria del campionato con il blitz esterno targato Dimarco un girone fa. La sua freccia scoccata al 79′ aveva convinto D’Aversa che qualcosa si poteva fare in questo campionato. Si è fatto tanto. Tantissimo. 11 erano i punti che prima della sfida con i nerazzurri separavano il Parma dall’Inter stessa e 12 quelli dalla zona retrocessione, nessuno li avrebbe pronosticati.

Il campionato di D’Aversa, al netto della partita di sabato sera, resta splendido, come splendido è stato il primo tempo di una squadra che ha tenuto i nerazzurri nella propria metà campo per una ventina di minuti e ha pure costruito almeno tre palle gol nitide. La traversa di Gervinho grida vendetta, la giocata di Inglese, nata dal nulla per poco non faceva venire giù la Nord e quel colpo di testa di Kucka al minuto 4 poteva cambiare la partita.

Toni trionfalistici però che durano solamente un tempo. Le partite, in generale, si giocano su due. E nel secondo il Parma contro l’Inter è sparito. Così come nell’ultimo quarto con la Spal e con la Roma, con la Sampdoria e con la Lazio. Tranne che a Genova, dove la superiorità tecnica della Samp si è fatta sentire e si è manifestata con forza così come è successo sabato sera con l’Inter, i cali in casa sono costati dei punti. Spal su tutti.

La dodicesima gara al Tardini ha visto materializzarsi la quinta sconfitta del Parma tra le mura amiche, dove in 1080 minuti sono stati macinati 13 punti, frutto di quattro pareggi, cinque sconfitte e tre vittorie. Un po’ poche perché il Tardini venga considerato il fortino del Parma.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Commento da Facebook

Il rimpianto può essere la spal, con altre che son superiori se viene il risultato é un plus. Comunque nulla toglie ad un percorso soddisfacente ed impensato.💛💙

Commento da Facebook

E solo sfiga oki… Palo col chievo…. Palo col inter se entrano cosa dite? Sfattare l tabu e basta… E ora che chi e in panchina comincia a giochare

Commento da Facebook

D’AVERSA NON ARRIVA MAI A CAPIRE QUANDO SOSTITUIRE GIOCATORI IN DIFFICOLTÀ E PUNTUALMENTE SI PERDE!

Commento da Facebook

che come sempre è più facile distruggere che costruire

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PARMA su Sì!Happy

Altro da News