Resta in contatto

News

In casa festeggiano gli altri

Il Parma da neopromosso sta realizzando una grande impresa in serie A ma non può sottovalutare il rendimento deficitario tra le mura amiche

La Gazzetta di Parma riserva un ampio preambolo al campionato del Parma che quest’anno sta compiendo un mezzo miracolo sportivo. Avere una classifica così tranquilla a metà febbraio era qualcosa d’inimmaginabile alla vigilia della stagione, considerando che si parla di una neopromossa con un budget e una rosa più limitati rispetto alla maggior parte delle concorrenti e che tre anni fa militava nei dilettanti. Proprio per questi motivi i crociati sanno già in partenza di non poter sbagliare nulla o il minimo indispensabile in serie A sul piano tecnico, tattico e fisico perchè si ritrovano di fronte giocatori fortissimi nella testa, nei muscoli e nei piedi che a certi livelli non ti perdonano gli errori.

STRADA OBBLIGATA. La strategia ideata da D’Aversa e perseguita dal ds Faggiano sul mercato era l’unica via percorribile per sfruttare nel migliore dei modi le risorse della rosa: tutti chiusi e compatti pronti a lanciare Gervinho e Inglese in avanti e concretizzare le situazioni da palla inattiva.

SALDO NEGATIVO. Per chi si pone l’obiettivo della salvezza desta un po’ di perplessità il rendimento tra le mura amiche, dove finora sono arrivate solo tre vittorie in dodici gare, di cui le ultime tre perse in stecca contro Roma, Spal e Inter. Risultati negativi determinati dalla disposizione tattica degli avversari, dalla sfortuna, vedi i legni colpiti con Chievo, Bologna e la stessa Inter, e da errori tecnici al cospetto di “big” come Juve, Roma, Lazio e Inter che ne hanno subito approfittato.

POCA ATTENZIONE. Più in generale ora si perdono molto più frequentemente gli uomini sui calci d’angolo, quasi a voler indicare una minor concentrazione e cattiveria magari per troppa tranquillità. A tre mesi dalla fine del campionato sarebbe uno sbaglio imperdonabile.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Commento da Facebook

Mi ricordo che il presidente del Pisa anconetani ogni partita casalinga del Pisa gettava del sale grosso sul campo (porta fortuna)

Commento da Facebook

Al tardini solo episodi sfortunati

Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PARMA su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News