Resta in contatto

Approfondimenti

D’Aversa, la salvezza vale il rinnovo

Dopo aver raggiunto l’obiettivo, la società si siederà intorno a un tavolo con il suo allenatore per discutere sul futuro

E’ ancora presto per sedersi al tavolo e discutere. Parlare di piani e proposte, richieste da soddisfare ed eventuale strategia. Ma il Parma ci pensa da sabato pomeriggio, dopo la vittoria ottenuta sul Genoa che non ha di fatto cambiato gli obiettivo (non ancora raggiunti, tra l’altro) ma ha modificato in meglio gli umori.

Basta guardare gli abbracci, i sorrisi e i pugni chiusi branditi verso chiunque per pesare le situazioni e farsi un’idea secondo cui la vittoria sul Genoa sia una di quelle che hanno un significato molto importante. Non è ancora tempo di rilassarsi, tra una settimana potrebbe cambiare tutto e ritrovarsi ancora a discutere facendo ragionamenti che a Parma si conoscono a memoria, ma il tentativo di tenere alta l’attenzione e la tensione passa inevitabilmente anche da Roma.

Dopo ci sarà da valutare due, tre situazioni che possono pesare sull’economia di qualche decisione. Che riguardano più la prossima stagione che quella attuale, ancora da portare in fondo, va detto. L’obiettivo di inizio stagione non è distante, ma il Parma lo ha in pugno. Non ci si può rilassare e farsi distrarre da questioni che – a oggi – non sono d’attualità. Ma che a breve potrebbero esserlo.

Come il contratto di Roberto D’Aversa, con scadenza giugno 2020. Frutto dell’ultimo rinnovo ufficializzato nel giugno 2018, accompagnato dalle dichiarazioni di Pietro Pizzarotti, fresco di presidenza: “E’ l’allenatore ideale per noi. Fosse per me rimarrebbe qui dieci anni”. E in questo senso, le esternazioni del numero uno crociato vanno lette come intenzione di legarsi profondamente al tecnico, pur sapendo che le cose nel calcio cambiano velocemente.

La situazione più facile da immaginare potrebbe essere la seguente: al raggiungimento di alcuni obiettivi, i dirigenti del Parma probabilmente incontreranno il tecnico per pianificare la strategia. L’intenzione della società è quella di evitare che si vada a cominciare la stagione successiva con un allenatore in scadenza di contratto. Il tecnico, a sua volta, potrebbe accettare l’idea di continuare come da lui stesso ammesso dopo la gara con il Genoa: “Sono felice di avere un contratto con il Parma”.

Tecnico e società potrebbero – a meno di clamorosi retroscena e inserimenti esterni di top club (non previsti, si parla di Fiorentina ma l’accostamento è frutto più dell’investitura di Faggiano che eventualmente potrebbe coinvolgere anche D’Aversa) – sottoscrivere il terzo rinnovo.

Fino ad ora la strategia societaria ha portato bene, chissà che non si continui a percorrere la strada intrapresa. Ma questi discorsi saranno da avanzare tra qualche settimana.

22 Commenti

22
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook

No

Commento da Facebook

grande mister !!!!!

Commento da Facebook

Non mi piace, però bisogna rendergli conto ke i risultati sono dalla sua parte , per cui si !!!!!!

Commento da Facebook

Ideale per Parma. Speriamo non voglia andare via lui.

Commento da Facebook

Ha già un contratto……

Commento da Facebook

Io lo cambierei. Grazie di tutto ma alziamo il livello.

Commento da Facebook

Ovvio che si, salvo che non chieda la luna. Poi prevedo che se l’anno prossimo non dovesse fare la stessa partenza di quest’anno la piazza gli volterà le spalle, e tutti i suoi detrattori come avvoltoi salteranno fuori.

Commento da Facebook

No

Commento da Facebook

Per il prossimo anno è già blindato

Commento da Facebook

Siiiii!!!

Commento da Facebook

Si ottimo allenatore

Commento da Facebook

Certamente

Commento da Facebook

Ghe meel second tiii

Commento da Facebook

NO!

Commento da Facebook

merita di allenare una big

Commento da Facebook

beh se non è da confermare lui… 2 campionati vinti e una salvezza tranquilla con una squadra a cui nessuno dava un euro di fiducia..
D’Aversa e pò pù

Commento da Facebook

Certamente.

Commento da Facebook

Da riconfermare. Se lo merita. Avrà tempo per allestire una squadra e dimostrare quello che sa. Per i giudizi aspettiamo il prossimo Natale. Ad oggi sono assolutamente positivi in quanto a risultati.

Commento da Facebook

Si

Commento da Facebook

Siiiiiiiiiiii!!!!

Commento da Facebook

no

Commento da Facebook

se non abbiamo soldi da investire su giocatori forti teniamoci lui , il catenaccio e contropiede come lo sa fare lui non lo sa fare nessuno

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PARMA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti