Resta in contatto

Rubriche

Sassuolo-Parma, le pagelle di ForzaParma

Bene il Sepe, con Scozzarella migliore in campo. Regge bene la difesa, ma Ceravolo sbaglia il rigore e la sua partita si mette in salita

Queste le pagelle dei crociati scesi in campo contro il Sassuolo per ForzaParma:

Sepe 7 – Parte male regalando al Sassuolo la palla per il vantaggio annullato dal Var. Poi si riscatta con un paio di interventi decisivi. Quello su Peluso fantastico per reattività. Sicuro sulle situazioni delicate.

Gazzola 5,5 – Un misto tra terzino e quinto (o quarto) di centrocampo, nel primo tempo aiuta poco i difensori e Boga-Locatelli fanno male davanti. Poi si rimette in sesto, attento e concentrato, chiude e dà densità alla fase difensiva.

Iacoponi 6,5 – Cresce alla distanza, tappa i buchi che lui stesso (in collaborazione con il resto dei compagni) aveva generato nel primo quarto di gara. Decisivosui palloni alti, riesce a uscire indenne dallo scontro con Matri, non proprio un’impresa. Una piccola medaglia.

Gagliolo 6,5 – D’Aversa lo preferisce a Bastoni nel ruolo di centrale. E ha ragione. Perché quando c’è da scivolare sulla sinistra e spostarsi a tre dietro, lui ha i movimenti collaudati. Battaglia e lotta, il pane per i suoi denti. Sbroglia diverse situazioni.

Dimarco 5,5 – Parte bene, vive un momento delicato della partita quando Berardi lo salta puntualmente e rischia di non ritrovarsi più. Meglio con l’ingresso in campo di Bastoni, quando fa il quinto fisso e alla fine va pure a sfiorare il vantaggio. Ma il Mapei non è San Siro.

Rigoni 5,5 – Parte con i giri del motore bassi, ha il compito di coprire e di abbassarsi nella fase di impostazione. Di aiutare in fase difensiva aiuta poco, in fase offensiva men che meno. Si fa male e lascia il campo a Sprocati.

dal 10‘ Sprocati 6 – Entra e dà un po’ di brio al reparto offensivo, con qualche giocata che fa saltare il banco. Causa l’ammonizione di Peluso, gioca pochi palloni, meglio da punta che da esterno.

Scozzarella 7 – Il migliore del centrocampo crociato, cresce alla distanza. Il tempo di registrare i primi movimenti, poi si mette davanti a fare scudo e sporca le linee di passaggio. Sapienza al servizio di una squadra che ha bisogno di lui nel finale.

Barillà 6,5 – Ha il merito di battagliare, di rimanere lucido, di cominciare e chiudere l’azione del rigore. Sostanza e quantità, regala l’assist a Gervinho come con l’Empoli in casa, solo che su quella palla va Ceravolo.

Siligardi 5 – Evanescente. Controlla pochi palloni, fa cose buone solo nelle intenzioni, Peluso gli fa capire che non è aria e lui si mette lì e aspetta. Randellato, esce per fare spazio a Gervinho.

dal 1′ Gervinho 5 – Male, non mette mai la gamba in fase difensiva, né la quinta in fase offensiva. A marce ridotte, se è questo non serve tantissimo. Ha pochi minuti nelle gambe, lo si nota subito.

Ceravolo 4,5 – I rigori si sbagliano, d’accordo. Lui l’ha sbagliato calciandolo male, non ha tenuto una palla davanti e non è stato mai nel vivo del gioco. Attacca la profondità sempre in posizione di offside.

33 – Bastoni 6 – Rinforza il fortino e regge alle pressioni.

Kucka 5,5 – Parte esterno, nelle difficoltà si adatta a ogni ruolo. Poi scivola all’indietro, fa la mezzala sinistra dando a Barillà motivo per allargarsi sull’esterno. Fino a rientrare nel suo ruolo quando con Gervinho, Ceravolo e Sprocati fa la mezzala.

D’Aversa 6 – Finisce esultando per un punto, ma non è sicuramente contento di una prestazione che vede i suoi soffrire contro un Sassuolo superiore nel palleggio. La fase difensiva del Parma rimane ok, qualcosa da correggere davanti, dove con le poche alternative si fa quel che può. L’impressione è che a tre dietro si vada meglio, ma resta solamente un’impressione.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PARMA su Sì!Happy

Altro da Rubriche