Resta in contatto

Pagelle

Parma-Milan 1-1 le pagelle di ForzaParma

Gran partita da parte di tutta la squadra, spiccano le prove di Kucka e Bruno Alves. Stavolta arriva linfa anche dalla panchina

Sepe 6 – Un’uscita alta, qualche parata bassa. Incolpevole sul gol, poi non ha tanto lavoro da fare.

Iacoponi 6,5 – Cemento armato non molla l’osso e va forte. Attento, concentrato, grande partita per il vice capitano che ritrova forza anche perché dietro ha Bruno Alves. Con Borini bene, quando il Milan si mette a due punte non trema.

Bruno Alves 7,5 – Prova di lotta e di governo per il capitano del Parma al rientro in campo dopo uno stop più o meno lungo. Oltre al gol, guida con sicurezza una difesa che ha bisogno di lui e che ritrova il suo leader al termine di una settimana complicata. Punizione alla CR7, conta i passi e gira teso alle spalle di Donnarumma.

Gagliolo 6,5 – Granitico, non lascia mai solo Suso e aiuta Dimarco a rimanere sempre sul pezzo. Si spinge anche in avanti ma quello che gli riesce meglio è sicuramente randellare.

Gazzola 7 – Ara la fascia nel primo tempo, più libero rispetto a Dimarco mette qualche palla buona in mezzo dove arriva con i tempi giusti Kucka. Sarebbe stato un grandissimo gol. A coronare la sua grande partita.

Kucka 7 – Primo tempo devastante per quantità e qualità. Stravince il duello con Bakayoko e si traveste da CR7, si arrampica in cielo e gira di cilena. Fuori di un soffio. Secondo tempo in salita, cala ma poi cresce alla grandissima.

Scozzarella 6 – Regia onesta, imposta è sporca le linee di passaggio di un Milan che se gioca male è anche per merito suo.

91’ Stulac sv

Barillà 6,5 – Gara da pretoriano per Nino che sgroppa fino alla e non molla l’osso. Aiuta Dimarco nei raddoppi e riesce a portare a casa una grande quantità di palloni.

Dimarco 6,5 – Promosso a pieni voti, aveva il compito più difficile che era quello di arginare Suso. Gli va via solo una volta, quando mette in mezzo il pallone che sbatte sulla testa di Castillejo.

72’ Siligardi 6,5 – Entra e con lui D’Aversa cambia modulo. Brio e fantasia a servizio del Parma, che cambia marcia e tiene palla. Il palo trema ancora e dimostra la grande confidenza che Siligardi ha con la palla al piede.

Gervinho 6 – Parte a razzo. Alla lunga attira i giocatori del Milan che gli stanno addosso ma lo prendono poco. Poi sonnecchia, si gestisce e recupera le forze. Sgroppando fino alla fine e entrando più nel vivo del gioco.

Ceravolo 5,5 – Spesso in fuorigioco, tiene poco il pallone senza provare mai la giocata decisiva per andare verso il compagno. Un paio di duetti ma niente di più, prima di lasciare il campo per Sprocati. Anticipato da Donnarumma sull’azione a lungo discussa.

76’ Sprocati 6,5 – Si procura la punizione del gol e riesce a dare una sterzata decisiva alla fase offensiva.

D’Aversa 7 – Il cambio modulo ha fortificato le certezze di un Parma che si riprende il pari grazie all’attenzione maniacale con la quale il suo tecnico cura ogni dettaglio garantendo copertura totale e costruzione limpida.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PARMA su Sì!Happy

Altro da Pagelle