Resta in contatto

Pagelle

Bologna-Parma 4-1, le pagelle di ForzaParma

Solo due sufficienze tra le fila dei crociati che naufragano nella ripresa sul campo del Bologna. Imperdonabile la sciocchezza di capitan Alves

Sepe 6 – Pronti via, ci mette le mani tre volte: una su Destro, una su Krejci e una su Orsolini. Poi capitola con la squadra ma ha colpe sul 2-0 di Pulgar quando battezza male la traiettoria. E soccombe con i compagni sotto i colpi di un Bologna che sembra veramente superiore dal punto di vista fisico e tattico.

Iacoponi 5 – Nel primo tempo non va neanche male. Il tempo di prendere le misure a Palacio e Krejci, poi si assesta e lotta. Nel secondo crolla.

Bruno Alves 4 – Imperdonabile la sciocchezza. Con il giallo appena preso e sulla groppa, va a protestare cercando di far cambiare idea all’arbitro. In maniera veemente, quasi come se la volesse la seconda ammonizione. E la trova. Lascia i suoi in balia delle onde rossoblù e il capitano che abbandona la nave è la scena più brutta.

Bastoni 5 – Lotta come può. Ci mette grinta ma non gira, si squaglia in occasione del primo gol del Bologna, con Orsolini che gli va via. Male.

Gazzola 4,5 – Come gli altri. Dura un tempo, poi va in bambola prima di rimettersi in piedi e cadere di nuovo. Non dà niente.

Dal 61’ Siligardi 5,5 – Prova ad andare ma non è innescato e la partita è compromessa anche dal risultato, oltre che dall’espulsione di Alves.

Rigoni 5 – Corsa lenta e prevedibile, nullo in fase offensiva, intercetta qualche pallone in fase difensiva. Ammonito, salta la prossima perché diffidato.

Scozzarella 4,5– Gira a vuoto e combina il disastro che porta al quarto gol. Come i compagni, non si salva dalla grandine. Mai in partita.

Dimarco 5 – Poco apporto alla fase offensiva, anche se va vicino al gol con un sinistro che grida vendetta. Ma in fase difensiva non regge l’urto di un Bologna che sembra indiavolato.

Gervinho 4,5 – Sembra partire bene ma si sgonfia subito perché nessuno lo assiste. Lui neanche fa tantissimo per farsi apprezzare e si perde nell’incertezza generale. E nella mancanza di idee generale. Rischia anche lui il rosso.

Ceravolo 4,5 – Non ne vede una, ne tiene ancora meno. Non lascia il segno.

Dal 61’ Inglese 6 – Oltre al gol l’unica nota lieta di un Parma che ha l’obbligo di ripartire da lui.

Sprocati 5,5 – Promosso titolare, sporca le linee e gioca più per contenimento che per offendere. Però cala e naufraga.

Dal 65’ Sierralta 4,5 – Segna il gol che l’arbitro gli annulla, poi si perde prima Lyanco in occasione del 3-0 e devia in porta la carambola del 4-1.

D’Aversa 5 – A Bologna con tante assenze e pronto a fare le barricate, tradito anche dal suo capitano ne prende quattro e rimugina sui punti persi e sul vantaggio dilapidato. In lotta fino all’ultimo

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PARMA su Sì!Happy

Altro da Pagelle